In offerta!

TRANSIGEM Herbalgem Spray Transito Intestinale, Stimola il transito intestinale, Coadiuvante in caso di stitichezza Biologico 10ml

10.40 IVA inclusa

TRANSIGEM Herbalgem Spray Transito Intestinale, Stimola il transito intestinale, Coadiuvante in caso di stitichezza Biologico. ADATTO AI BAMBINI, ALLE DONNE IN GRAVIDANZA E IN ALLATTAMENTO, AGLI ADULTI IN GENERE E AGLI ANZIANI. 

Acquista questo prodotto e ottieni 10 punti - per un valore di 0.20

Descrizione

Transigem Sapray Herbalgem  riequilibra il transito intestinale grazie alla sinergia tra i giovani getti di sambuco e di rosmarino e il rizoma di zenzero.

Il sambuco, pianta depuratrice dei suoli, agisce come un vero “spazzino” per l’ecosistema intestinale, stimolando dolcemente il transito intestinale.

Il rosmarino favorisce tutte le forme d’eliminazione, grazie alla sua azione positiva a livello epatico. L’estratto di zenzero fresco favorisce dolcemente la peristalsi intestinale e protegge la mucosa grazie alla sua azione antiossidante.

ADATTO AI BAMBINI, ALLE DONNE IN GRAVIDANZA E IN ALLATTAMENTO, AGLI ADULTI IN GENERE E AGLI ANZIANI. 

RIMEDIO NATURALE A BASE DI MACERATI MADRE CONCENTRATI (NON DILUITI, COME NEL MAGGIOR PARTE DEI CASI) – BIOLOGICO – VEGANO – NON TESTATO SU ANIMALI – SENZA INGREDIENTI DI ORIGINALE ANIMALE. 

 

Richiedi una Consulenza Professionale, possiamo Aiutarti nella scelta dei Rimedi Naturali più giusti per te e a ritrovare il Benessere Psico-Fisico. 

 

Acquistando questo prodotto sostieni i nostri progetti benefici

 

Dosaggio

1 nebulizzazione orale massimo 5 volte al giorno.

Composizioni

Glicerolo*; alcol*; acqua; maceratti glicerici di Sambuco* giovani getti, Rosmarino* giovani foglie; estratto idroalcolico di Zenzero* rizoma; aroma di Cannella*.

La gemmoterapia

La gemmoterapia è una terapia naturale che consiste nell’utilizzare le proprietà dei tessuti embrionali vegetali in crescita: gemme e giovani germogli di alberi e arbusti. Può essere definita come una terapia cellulare energetica completa.

Storicamente è nel Medioevo, sotto l’impulso della filosofia alchemica, che le gemme cominciano a essere utilizzate a scopo terapeutico. Le antiche farmacopee citano più specificamente l’uso delle gemme di pioppo nella preparazione dell’unguento al pioppo e delle gemme di abete per la preparazione di tisane e sciroppo pettorale.

È negli anni ’60 che la gemmoterapia è stata creata da Pol Henry, un omeopata belga. Nel 1970 lo studioso pubblicò i risultati delle sue ricerche e dei suoi studi clinici e chiamò questa nuova terapia “Fitoembrioterapia”.  Questa disciplina è stata ripresa e ulteriormente sviluppata dal Dott. Max Tétau, che l’ha rinominata “Gemmoterapia”. L’origine del nome deriva dalla parola latina “gemmae” che significa “gemma”.

La ricchezza delle gemme

La gemma, costituita da tessuti embrionali, contiene tutta l’energia vitale concentrata e i principi attivi necessari per lo sviluppo dell’albero in formazione. La gemma da sola contiene le proprietà dei fiori, dei frutti e delle foglie, il che spiega la grande efficacia dell’azione degli estratti delle gemme. In un certo senso la gemma è il “totum” concentrato della pianta. All’interno della gemma troviamo foglie, steli e degli abbozzi di fiori in miniatura.

I tessuti embrionali che compongono la gemma contengono tutto il patrimonio genetico della futura pianta. Questi tessuti vegetali sono ricchi di acidi nucleici, aminoacidi, fitormoni, vitamine, oligoelementi, minerali e linfa. Vi sono poi molti altri principi attivi che sono presenti all’interno della gemma e non è detto che lo siano anche nella pianta adulta, o magari lo saranno in minore quantità.

Raccolta poco prima della schiusa

Se raccolta poco prima della schiusa, la gemma conserva tutta la propria purezza e forza. L’invecchiamento e le aggressioni come l’inquinamento e i pesticidi vengono così risparmiati alla gemma. Al suo primo stadio, qualsiasi forma di vita organica possiede una vitalità ben maggiore rispetto a quella che conserverà successivamente. Gli strati esterni della gemma la proteggono dalle intemperie.

Mentre la maggior parte dei rimedi naturali utilizza una parte della pianta adulta, la gemmoterapia utilizza le virtù embrionali del meristema. I rimedi in essa contenuti racchiudono tutte le proprietà della pianta, cioè le proprietà dei fiori, delle foglie, dei frutti, dell’alburno e delle radici. 

Quindi, ad esempio, il macerato madre concentrato delle gemme di tiglio (Tilia tomentosa Moench) possiede le proprietà sedative dei fiori nonché quelle depurative e diuretiche dell’alburno. Lo stesso vale per l’estratto di gemme di biancospino (Crataegus oxyacantha L.) che ha le proprietà del frutto (azione sul muscolo cardiaco) e del fiore (azione sulla frequenza cardiaca).

Ecco perché la gemma è così piena di ricchezza: contiene tutte le qualità e i tesori del fiore, della foglia, del frutto e del gambo insieme… il tutto in un’unica gemma.

DISCLAIMER: Le informazioni qui fornite sono di natura generale, hanno scopo puramente divulgativo e illustrativo e non possono sostituire in alcun caso diagnosi, prescrizioni o consigli di un medico abilitato, leggi le avvertenze.

Bibliografia:
– www.herbalgem.it
– www.pranarom.it
– Oli vegetali fonte di salute e bellezza, guida pratica con più di 50 ricette Edition J.O.M. 01/2018 35 rue Joseph Wauters 1480 Saintes (Belgium)
– Aromaterapia Schietnifica, Oli Essenzilai Chemiotipizzati, D. Boaudoux, M.L. Breda Editions Amyris 08/2018_V04
– Guida Pratica d’Aromaterapia familiare e scientifica ad opera di Dominique Baudoux, Editions Amyris

Informazioni aggiuntive

Peso0.140 kg
Formato

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.